Impermeabilizzazioni

Impermeabilizzare ovvero, rendere impermeabile mediante trattamento con opportune sostanze.

E' possibile effettuare interventi di impermeabilizzazione non invasivi impiegando prodotti innovativi appositamente studiati per essere utilizzati in maniera pratica e versatile, ma in grado di risolvere in maniera definitiva qualsiasi problema di impermeabilizzazione di pareti, superfici e murature. Interventi efficaci e durevoli nel tempo.

Affidarsi ad un team specializzato nelle migliori tecniche è la cosa più importante da valutare perché oltre che ad essere seguiti in modo completo e professionale, si eliminano gli inutili costi di manutenzione futura e ci si assicura un ambiente sano e sicuro nel tempo.

I materiali utilizzati sono di vario genere, la scelta degli stessi è molto ampia e varia in base all’utilizzo che se ne fa: l'estetica, gli spessori, i supporti, la durata dell'impermeabilizzazione, le tecniche utilizzate, le condizioni atmosferiche, il peso ed il costo.

I lavori di impermeabilizzazione sono solitamente effettuati con materiali tra i quali più comunemente: asfalto naturale arricchito con bitume naturale, teli e guaine a base di bitume, sostanze plastiche prodotti dalla polimerizzazione del cloruro di vinile P.V.C, dalla polimerizzazione dell'etilene ed a base di gomma.

Quando si effettuano impermeabilizzazioni con l’applicazione di prodotti liquidi, vengono utilizzati prodotti a base di resine epossidiche, poliuretaniche, acriliche, poliestere e polimetilmetacrilate.

Tra le impermeabilizzazioni le principali sono:

Impermeabilizzazioni bituminose: membrane impermeabilizzanti adesive e non in bitume distillato modificato con polimeri per l’impermeabilizzazione nei diversi campi d’impiego nelle opere edili come coperture civili ed industriali, fondazioni , muri contro terra, etc.

Impermeabilizzazioni cementizie: prodotti cementizi monocomponenti e bicomponenti per l’impermeabilizzazione di murature di fondazione, terrazzi, coperture piane, balconi, docce, bagni, cucine , fioriere, saune, piscine, vasche, serbatoi sia in spinta idrostatica positiva che negativa.

Impermeabilizzazioni bentonitiche: teli pannelli e cordoli bentonitici per l’impermeabilizzazione di strutture interrate con presenza di forte spinta di acqua.